Baccalà
 
» Home Page
 
» XVII edizione 2007
 
Organizzato dall’associazione provinciale cuochi di Pescara per riscoprire i piatti della tradizione gastronomica abruzzese, valorizzarne i prodotti tipici e per esaltare la maestria dei cuochi nella presentazione innovativa, si è svolta dal 9 al 16 marzo 2007 la XVII edizione del concorso gastronomico regionale “Lu carrature d’ore”. A Montesilvano, in provincia di Pescara, si sono sfidati 25 cuochi professionisti e 18 allievi delle 6 scuole alberghiere presenti in Abruzzo. Durante i 5 giorni del concorso i partecipanti erano coordinati dello chef Enea D’Amico. La giuria composta da 11 personalità della ristorazione regionale e presieduta dal gastronomo Fausto Celestini, ha assegnato il primo premio al piatto “Trippetta d’agnello con uvetta e polentina ai ferri” preparato dallo chef Gianni Miccio. Il secondo premio allo chef Gianluca Sergiacomo con il piatto “ Insalatina di ‘ndocca ‘ndocca con riduzione di Montepulciano d’Abruzzo” e il terzo posto al piatto “Mugnaia di farro in salsa rustica” elaborata dalla lady chef Mariaelena Lupinetti. Altresì è stato assegnato il trofeo “Angelo De Victoris Medori” al piatto della tradizione aggiudicato in questa edizione dallo chef El Ksis Hicham con “Ravioli dolci di ricotta di pecora” e il trofeo “Giano” per il piatto innovativo allo chef Giovanni Paolucci con “Chitarra tirata a mano alla contadina”. I tre allievi degli istituti alberghieri premiati dalla giuria sono stati: Nicola Barbato dell’ipssar di Pescara con “Sguazzetto pescarese con cicoria di fiume” per la preparazione del primo piatto. Angelo Lucidoni dell’ipsact di Teramo con “Rollatine d’agnello su patate croccanti” per il secondo piatto e Aristotele Marchetti dell’ipssar di Roccaraso (Aq) con “Trilogia di Confortino con amaretto in salsa menta mostaccioli all’arancia amara e gioie di ricotta e cannella” per la preparazione del dolce. La premiazione si è svolta durante la cena di gala preparata degli chef dell’associazione cuochi di Pescara Nicolò Di Garbo, Gianluca Carrozzi, Michelangelo Colacillo Lucio D’angelo, Derio Di Carlo, Antonio Di Tullio, Marco Giansante, Antonio Marinelli, Luciano Mincarelli, Enzo Piccirilli, Mario Rabottini, Sergio Savaglia e Vincenzo Scerpa. Durante la serata tutti i partecipanti hanno ricevuto un piatto gourmet, appositamente realizzato per l’evento, come riconoscimento per la partecipazione al concorso. Nella stessa occasione l’associazione cuochi ha assegnato “Collegium cocorum” , prestigioso riconoscimento alla carriera, agli chef Maurizio Carlone, Gabriele Di Domenico, Bruno Libertini, Giuseppe Marro e Luciano Ronca. Contestualmente gli invitati hanno tributato un caloroso riconoscimento allo chef Michele Ottalevi di ritorno dalla 27° edizione degli Internazionali d’Italia di cucina, dove si è aggiudicato il titolo di campione nazionale nella sessione della “cucina calda mediterranea” con il piatto “Crespelle agli agrumi con ragout di scampi con filetto di branzino su carciofi stufati.” Il concorso gastronomico “Lu carrature d’ore” si conferma come uno degli appuntamenti più importanti per l’esaltazione della cucina abruzzese. Le ricette di antica memoria vengono riscoperte, rielaborate e presentate secondo le nuove tendenze dell’arte culinaria. Infatti, il messaggio che “Lu carrature d’ore” vuole inviare è quello di partire dalla valorizzazione della tradizione per approdare all’innovazione. E di anno in anno, con soddisfazione, constatiamo che indicazione viene egregiamente recepito.
 
 
» Edizioni
 
» Albo d’Oro de “LU ...
» XVII edizione 2007 ...
» XVIII edizione 2008 ...
» IXX edizione 2009 ...
» XX Edizione 2010 ...
» XXI Edizione 2011 ...
» XXII edizione 2012 ...
» XXIII edizione 2013 ...
» XXIV edizione 2014 ...
 

 

 
ASSOCIAZIONE PROVINCIALE CUOCHI PESCARA | tel + fax. 085.4492761 | Cod. Fisc. 91013770689 | Copyright © 2007-2009 | Credits