Baccalà
 
» Home Page
 
» XVIII edizione 2008
 
Grande attenzione nella scelta dei prodotti agroalimentari tipici, alla loro moderna lavorazione e estrema cura nella presentazione. Con questi elementi si è caratterizzata la 18° edizione del concorso gastronomico regionale “Lu Carrature d’ore”. Organizzato, dal 29 febbraio al 7 marzo, dall’Associazione provinciale cuochi di Pescara l’evento si è svolto presso il ristorante Giardino degli Ulivi di Rosciano (Pe). Gli obiettivi della kermesse, pienamente centrati, erano quelli di riscoprire, attraverso la creatività dei cuochi professionisti, i piatti della tradizione gastronomica abruzzese o di valorizzare le tipicità agroalimentari codificate “nell’Atlante dei prodotti tradizionali d’Abruzzo”. Diverse le novità che hanno arricchito l’edizione 2008; il premio per la migliore preparazione del dolce, l’esposizione dei piatti in concorso, la possibilità di assistere alle selezioni da parte del pubblico, il record di partecipazione con 36 concorrenti professionisti e La giuria presieduta dall’enogastronomo Massimo Di Cintio era composta dagli chef Lucio D’Angelo, Giuseppe Di Malta, Antonio De Sanctis, Lorenzo Ferretti e Sergio Savaglia, dal pasticcere Fabrizio Camplone e dal food e beverage manager Andrea Zana. Per la selezione dei 15 alunni delle 5 scuole alberghiere della regione il ruolo di presidente è stato ricoperto dallo chef Franco Odoardi e alla giuria si sono aggiunti gli chef Mario Rabottini e Domenico Di Nucci. Mentre il lavoro di coordinamento dei concorrenti è stato svolto dallo chef Enea D’Amico. Lo Chef Gianluca Sergiacomo con la collaborazione degli chef dell’Associazione: Gianluca Carrozzi, Rocco Di Federico, Vito Giansante, Michele Ottalevi, Enzo Piccirilli, Silvio Ruggieri e Angelo Taricani, ha preparato il menù della cena di gala offerta agli oltre 200 ospiti, composto da: Tagliatella di trippa di vitello con battuto di pomodoro e cialda di pane casereccio Insalatina di ‘ndocca ‘ndocca Zuppa di ceci di Corvara con salsiccia croccante, pane dorato e scaglie di pecorino di Castel del Monte Anellini alla pecorara con quenelle di ricotta e sfogliatina di pancetta Stracotto di vitellone marchigiano al Montepulciano d’Abruzzo con giardiniera di cavolfiori, patate e cipolle all’aceto di lamponi Morbido di ricotta di pecora su croccante al cioccolato e salsa di ratafià Durante la cena sono stati premiati tutti i partecipanti e proclamati i vincitori dei diversi premi in palio. I vincitori del “Carrature d’ore” sono stati gli chef Vito Giansante e Francesco Lupinetti che hanno realizzato il “Carpaccio di pecora marinato alla menta piperita, con ricottina affumicata al ginepro in crosta di puls di farro”. Il secondo posto è andato allo chef Rocco Di Federico per la preparazione delle “Mazzarelle di agnello”. Al terzo posto si è classificato lo chef Sandro Di Sciullo con la preparazione del “Millefoglie di filetto di maiale e carciofi croccanti di granoturco con confetti di spinaci novelli e caramello di mosto cotto”. Il trofeo Giano per al pitto innovativo è stato assegnato al giovane chef Nicola Fossaceca che ha preparato il “Baccalà candito con pane cotto, olive nere e basilico”. Il trofeo De Victoriis-Medori per il piatto tradizionale è andato allo chef Aldo D’Ostilio per la preparazione della “Zuppa della salute”. Il premio “Lu buccunotte d’ore” per il miglior dolce è stato assegnato alla lady chef Rita Mucciola che ha preparato il “Parrozzetto abruzzese profumato agli agrumi con salsa allo zafferano dell’Aquila e confit d’arancia”. Il vincitore del primo premio per i primi piatti tra gli alunni delle scuole è stato aggiudicato a Simone Luzi con il “ Coppo di farro ai sapori dell’Adriatico” dell’agenzia formativa provinciale di Chieti. Il primo posto per i secondi piatti è andato all’alunno David Gomez che ha preparato le “Rollatine di agnello farcite di asparagi e timballino di borragine” dell’Ipssar di Teramo. Il primo premio per i dolci è stato vinto dall’alunno dell’agenzia formativa provinciale di Chieti Walter Nitto che ha preparato le “Neole ortonesi all’anice stellato con gocce di Centerba Toro e miele di castagno. Il trofeo Centerbe Toro è stato assegnato di nuovo ad un’alunna dell’Ipssar di Teramo Roberta Tortù che ha preparato la “Pizza dolce tradizionale abruzzese con salsa alla Centerba Toro”.
Le foto sono di Nino Di Felice
"poesia e ritratto" www.poesiaeritratto.com
 
»Presentazione Carrature 2008
»Partecipanti al 18° concorso
»Gallery
»I piatti vincitori
»Cena di gala
 
» Edizioni
 
» Albo d’Oro de “LU ...
» XVII edizione 2007 ...
» XVIII edizione 2008 ...
» IXX edizione 2009 ...
» XX Edizione 2010 ...
» XXI Edizione 2011 ...
» XXII edizione 2012 ...
» XXIII edizione 2013 ...
» XXIV edizione 2014 ...
 

 

 
ASSOCIAZIONE PROVINCIALE CUOCHI PESCARA | tel + fax. 085.4492761 | Cod. Fisc. 91013770689 | Copyright © 2007-2009 | Credits