Baccalà
 
» Home Page
 
» IXX edizione 2009
 
Il 20 marzo con una cena di gala, che ha deliziato pupille e papille, preparata dallo chef Gianluca Sergiacomo con la sua brigata, si è conclusa la 19.ma edizione del concorso gastronomico regionale “Lu carrature d’ore”. Hanno partecipato alla competizione 39 cuochi professionisti e 15 alunni di 5 scuole alberghiere della regione. Il ruolo di commissario del concorso è stato ricoperto dal consigliere Enea D’Amico. La giovane età dei vincitori, 28 anni il più grande, e la raffinata preparazione dei piatti in gara lasciano presagire un futuro radioso per la gastronomia abruzzese. I giurati che hanno valutato i professionisti sono stati: Massimo Di Cintio (presidente), gli chef Lucio D’Angelo, Antonio De Sanctis, Giuseppe Di Malta, Lorenzo Ferretti, Niko Romito, Sergio Savaglia e il f&b Andrea Zana. Con giudizio unanime hanno assegnato i1° premio al cuoco Angelo Taricani che ha preparato le “Ceppe” di Solina con stracotto di capretto, salsa di carciofi, peperoni arrostiti e olio all’arancia. Il 2° premio, consegnato dal presidente onorario dell’Associazione Nicolò Di Garbo, è andato al cuoco Moreno D’Antuono con la “Chitarra di gallinella di mare con calamaretti spillo, scampi e salsa brodetto alla pescarese.” Il 3° premio, consegnato dall’ideatore del concorso lo chef Leo Giacomucci, se l’è aggiudicato la cuoca Martina Di Fabio che ha realizzato i “Fagottini selvatici al profumo di bosco”. Il premio “Lu buccunotte d’ore”, assegnato ai dolci, è stato vinto dal cuoco Matteo Ciccocioppo che ha preparato la “Crema tiepida alla ricotta con cristalli di Centerba Toro e cialda croccante di miele di Sulla. Mousse al Parrozzo e Pensando al bocconotto”. Il Trofeo De Victoris Medori, per il piatto tradizionale, è stato vinto dalla cuoca Isolina Petrini che ha preparato “Le Virtù” e il Trofeo Giano, per il piatto innovativo, dal cuoco Dario Stenta con la “Millefoglie di pane Solina tostato, borragine, panocchie dell’Adriatico e pomodoro a pezzetti con emulsione di olio extravergine d’oliva dop aprutino-pescarese, aglio rosso di Sulmona e bastandone tritato”. La giuria che ha valutato gli alunni era composta dagli chef Franco Odoardi (presidente), Domenico Di Nucci, Mario Rabottini, Gianluca Sergiacomo e dal maitre Rino Saturni. Il 1° posto per la preparazione dei primi piatti è stato assegnato all’alunno Luca Spinosi dell’alberghiero di Pescara che ha realizzato i “Surgitti con cascjgni e pecorino di Farindola”. Il 1° classificato dei secondi piatti è stato l’alunno Enea Kolila dell’alberghiero di Teramo con “Agnello cacio e uova con pane alle erbe e patate croccanti”, come pure dell’alberghiero di Teramo è l’alunna Alessandra Di Francesco che ha vinto il 1° premio per i dolci realizzando “La pizza dolce”. Il trofeo Centerba Toro è stato assegnato all’alunna Anna Di Loreto dell’alberghiero de L’Aquila che ha preparato le “Perle abruzzesi alla Centerba Toro”.
Le foto sono di Nino Di Felice
"poesia e ritratto" www.poesiaeritratto.com
 
»Presentazione Carrature 2009
»I piatti vincitori
»Cena di gala
 
» Edizioni
 
» Albo d’Oro de “LU ...
» XVII edizione 2007 ...
» XVIII edizione 2008 ...
» IXX edizione 2009 ...
» XX Edizione 2010 ...
» XXI Edizione 2011 ...
» XXII edizione 2012 ...
» XXIII edizione 2013 ...
» XXIV edizione 2014 ...
 

 

 
ASSOCIAZIONE PROVINCIALE CUOCHI PESCARA | tel + fax. 085.4492761 | Cod. Fisc. 91013770689 | Copyright © 2007-2009 | Credits