Baccalà
 
» Home Page
 
» XXII edizione 2012
 
Si è svolto dal 16 al 21 marzo “Lu Carrature d’Ore”, lo storico concorso gastronomico regionale organizzato dall’Associazione cuochi di Pescara giunto alla sua 22esima edizione. Un’esperta giuria di professionisti, presieduta dal giornalista enogastronomico Massimo Di Cintio e composta da Fabrizio Camplone, Andrea Di Felice, Domenico Di Nucci, Pino Finamore, Domenico Iobbi, Gianluca Sergiacomo, Marcello Spadone, Peppino Tinari e Domenica Vagnarelli ha valutato i 30 piatti in competizione. A conclusione dei quattro giorni di selezione oltre 200 ospiti hanno potuto gustare un’eccellente cena preparata dal neonato “Team Cuochi Abruzzesi” diretto dallo chef Michele Ottalevi durante la quale sono stati proclamati i vincitori. A conquistare i palati dei giudici per “Lu Carrature d’Ore della Tipicità” è stato il “Baccalà spumoso, croccante e gratinato” di Nick Biasella; “Oscar Scarano" si è aggiudicato “Lu Carrature d’ore dell’innovazione” con il piatto “Tronchetto mediterraneo di scampi con ricotta di Castel del Monte, arance della Costa dei Trabocchi e granella di mandorle, con riduzione di liquirizia di Atri, cipolle in agrodolce e aria di Centerba Toro” (nella foto), "Lu Carrature d’Ore della tradizione” è andato invece ad Antonina di Giacomo per i suoi “Spaghetti con le sarde e il peperone rosso di Altino”; mentre “Lu Buccunotte d’Ore” per la sessione dei dolci è stato vinto da Cinzia Fazzini con il “Cremoso alla mandorla e geleé all’arancia in cupola di meringa su quadrotto di Parrozzo”. Quanto ai premi speciali, per il Trofeo “Unione cuochi abruzzesi”, assegnato al piatto più originale, c’è stato un ex-aequo tra Angelo Monticelli che ha proposto la “Mousse di fegatini in crosta di frutta secca, gelatina alla Ratafiat e confettura di cipolle rosse”, e Giuseppe Quinzi, che ha realizzato il “Filetto di rana pescatrice farcita con stracotto di coniglio e verze al profumo di liquirizia, parfait del suo fegato con spuma di carciofi di Cupello e patata Turchesa allo zafferano”. Il Trofeo “Consorzio tutela vini d’Abruzzo”, per il miglior abbinamento vino/cibo, è andato a Silvano Pinti che ha proposto “Cascjgnie strascinati con baccalà al profumo di ferfellone e ricotta secca con passata di fagioli Tondino” abbinato al Trebbiano d’Abruzzo Solarea 2008 di Agriverde. Preparato a quattro mani da Tonino D’Intinosante e Stefano Miani “Lu Baccalane ‘nghe la Centerbe”, che si è aggiudicato il Trofeo “Centerba Toro”, assegnato al miglior piatto realizzato con l’utilizzato del tradizionale liquore abruzzese. Infine, il Trofeo “De Victoriis-Medori”, per il piatto storico della cucina abruzzese, è andato a Isolina Petrini con il “Timballo alla teramana”. Nella sessione dedicata ai ragazzi delle scuole, il 1° classificato per la categoria primi piatti, è stato Armando Di Lorenzo, dell’Alberghiero di Giulanova, che ha sbaragliato la concorrenza con le “Sagnette di grano Saragolla con ceci neri e frutti di mare”; nella categoria secondi piatti, c’è stato un ex aequo tra Andres Roberti Javier dell’alberghiero di Giulianova che ha preparato il “Tortino di triglie alla pescarese su cialda di patate di Pizzoferrato e coste di cicoria ripassate” e Vela Erison dell’Alberghiero dell’Aquila, che ha presentato un “Piccolo buchet d’agnello allo zafferano D.O.P. dell’Aquila su pane giallo con fagioli di Paganica” ; per concludere la “Semisfera di ricotta e ratafia su croccante di cantucci e salsa di zafferano” di Donato di Biase, dell’alberghiero di Pescara ha conquistato il primo posto nella categoria dolci.
Le foto sono di Nino Di Felice
"poesia e ritratto" www.poesiaeritratto.com
 
»Partecipanti XXII edizione
»I piatti vincitori
»Gallery
 
» Edizioni
 
» Albo d’Oro de “LU ...
» XVII edizione 2007 ...
» XVIII edizione 2008 ...
» IXX edizione 2009 ...
» XX Edizione 2010 ...
» XXI Edizione 2011 ...
» XXII edizione 2012 ...
» XXIII edizione 2013 ...
» XXIV edizione 2014 ...
 

 

 
ASSOCIAZIONE PROVINCIALE CUOCHI PESCARA | tel + fax. 085.4492761 | Cod. Fisc. 91013770689 | Copyright © 2007-2009 | Credits